Cerca nel blog

Centro Studi Hrand Nazariantz

il Blog del "Centro Studi Hrand Nazariantz" intende essere un motivo di incontro per appassionati e ammiratori dell'intellettuale armeno Hrand Nazariantz (Uskudar 1886 ? - Bari 1962) nel rispetto degli Scopi sociali del medesimo Centro Studi "Hrand Nazariantz":
1) diffondere la conscenza della figura e dell'opera di Hrand Nazariantz
2) ampliare la conoscenza della cultura letteraria, artistica, musicale del Vicino Oriente Europeo e Asiatico.

info: centrostudihrandnazariantz@gmail.com

Translate

venerdì 15 luglio 2016

Capiamo la Turchia Contemporanea con Murat Cinar


Torna oggi di grande, impatto e attualità, dopo il tentativo di colpo di stato di ieri sera la questione turca. Oggi il problema appare soprattutto interno, ma non va disgiunta questa come parte centrale della "Questione d'Oriente" che ancora una volta non scopriamo dolorosamente non essersi mai sopita. Anzi, si erano solo allentati per alcuni anni gli interessi internazionali. 
L'amico Murat Cinar, giornalista, critico, artista, commentatore, studioso e scrittore turco da anni residente in Italia ha di recente pubblicato un interessantissimo saggio dal titolo "Una guida per comprendere la storia contemporanea della Turchia" dalla lettura di questo volume e dalle sue spiegazioni ci si può fare un'idea un po' più concreta della complicatissima situazione in cui i soggetti sembrano muoversi in modo schizofrenico ma sempre con enormi interessi. 
Il volume si configura come una raccolta di articoli e ricerche che vanno dal 2010 al 2016 sulla vita quotidiana in Turchia dal punto di vista economico, politico, artistico e sociale. 
Elezioni, referendum, rivolte popolari, manifestazioni di protesta, espressioni politiche, cultura artistica contemporanea, movimenti per la difesa dell'ambiente, religioni, differenze etniche... Insomma un insieme di lavori pubblicati su diversi giornali, riviste ed agenzie di stampa che aiutano a comprendere meglio la Turchia di oggi. 
Una piccola guida storica, politica e sociale. Riproponiamo qui sotto alcuni frammenti di una conferenza tenuta da Murat a Firenze lo scorso 30 giugno 2016. Buona Visione se così si può dire: