Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2017

"A Yerablur dormono gli eroi" versi di Carlo Coppola

Dormono gli eroi fra Terra e Cielo,  Li regge una collina alta e brulla Ai piedi del  Monte Sacro che li culla: senza paura dormono gli eroi  e su quel sacrificio stende Iddio l'estremo velo. 

Di quanti dormono sulla Valle della Gloria forse non tutti furono Eroi davvero  - dicono cattive voci - e qualcuno, Eroe, lo divenne per Mistero: ma la resa dei conti la fa la Storia che per eccesso o per difetto custodisce la Memoria.
Ora piangiamo insieme chi cadde per la Patria, Chi al Turco o all'Azero non cedette la Vittoria, Chi ebbe il capo cinto con gli allori di Gloria, e chi cantò se stesso trionfante in alta boria!


Questo a noi solo oggi importa:
Il nemico alle Porte è stato fermato, Non impone mezzelune il Vile malcreato!

Chi dorme sulla Valle della Gloria  è Eroe per la nostra Storia  la Patria serberà sempre Santa la sua Memoria!
Giovenca bella e indomita nacque l'Armenia antica, e quella nuova in groppa Europa porterà, la sottrarrà al Satrapo, barbaro dai baffi azzurri, e con civile palpito u…

ricordando Heranush Arshagyan

Riprendono da oggi le pubblicazioni del Centro Studi Hrand Nazariantz di Bari. 
Lo facciamo diffondendo la pagina da poco creata su wikipedia dedicata a Heranush Arshgyan, poetessa e narratrice Armena nata a Besiktas, quartiere di Istanbul. Promettente poetessa e narratrice formatasi alla Collegio Femminile Francese di Bakirkoy e poi alla Makruhian Armenian School di Besiktas.
Gravemente malata, la giovane  poetessa dovette trasferirsi in campagna dove trasse ispirazione per una sua precoce maturazione poetica. 


A darci notizie della giovane fu per primo Hrand Nazariantz nel 1910 e in seguito padre Simon Hagopian della Congregazione Mechitarista di di Vienna nel 1922
Negli anni Settanta ripresero le riflessione e gli studi su di lei in particolare nel 1971 per l'85° anniversario della sua nascita. 
Carlo Coppola, responsabile del Centro Studi Hrand Nazariantz, sulle orme del poeta e critico armeno, ha dedicato a Hranush Arshagyan una pagina wikipedia in Italiano traendo notizie da un…