15 giugno 2019

La Diaspora Armena ha il suo Alto Commissario: Zareh Sinanyan ricevuto dal Primo Ministro Pashinyan


Il Primo Ministro Nikol Pashinyan ha ricevuto l'Alto Commissario per gli affari della Diaspora Zareh Sinanyan, già sindaco di Glendale (in California) e lo ha salutato con un breve discorso:

[...] Gli eventi che si sono verificati lo scorso anno in Armenia hanno mostrato che enormi cambiamenti si sono verificati non solo in Armenia ma anche nella diaspora. Posso sicuramente dire che la Diaspora lo scorso anno è stata partecipe al 100% della rivoluzione popolare nonviolenta, di velluto e popolare in Armenia. Come risultato delle mie numerose visite, sono giunto alla conclusione che dobbiamo cambiare la approccio politico alla diaspora e renderlo più efficace, l'obiettivo principale dovrebbe essere il maggiore coinvolgimento della diaspora in Armenia, nella vita economica dell'Armenia, nella vita pubblica dell'Armenia, in Artsakh e in generale, nel processo di formazione della nostra nuova agenda armena e nella realizzazione degli impegni in essa compresi.
Grazie per aver accettato di lasciare il tuo lavoro a Glendale e tornare in Armenia, ciò è molto significativo. Lei ha avuto modo di completare il suo percorso di studi in America e parla flentemente armeno armeno, inglese, russo e un po' di spagnolo, il che significa che lei ha la possibilità di comunicare con la diaspora. 
Certo, non è un estraneo in Armenia e nella Diaspora, e penso che abbiamo una buona opportunità per risolvere i nuovi problemi che stiamo affrontando nel nuovo mondo. 
Le auguro successo, si da ora lei è pienamente in servizio. Spero che il tempo ci darà ragione e che con il suo aiuto potremo portare avanti questo cambiamento strutturale e realizzarlo in modo davvero efficace.

Da parte sua, l'Alto Commissario Sinanyan ha ringraziato il Primo Ministro per la sua fiducia accordatagli e ha aggiunto: 


Mi sento in dovere di assumere questo incarico con un grande sentimento di onore e un grande senso di responsabilità, perché come lei ha affermato sopra, le relazioni tra Armenia, Artsakh e Diaspora implicano un enorme potenziale. La pacifica rivoluzione del velluto ha inaugurato una nuova era di reale e stretta cooperazione tra Armenia e Diaspora, i cui risultati possono essere molto buoni sia per l'Armenia che per la Diaspora. La Diaspora rappresenta un potenziale pronto per l'Armenia che dovrebbe essere utilizzato in modo semplice e migliore a vantaggio della nostra patria. L'Armenia, è, a sua volta, in un certo senso è la garanzia per una diaspora più forte e più ricca. In effetti, ci sono molti problemi, e non ho dubbi che l'Armenia di oggi sia pronta a sostenere i nostri compatrioti nella diaspora, come i nostri compatrioti della diaspora sono pronti a sostenere l'Armenia e l'Artsakh. Grazie per la fiducia acccordatami che farò di tutto per giustificare.

Durante l'incontro, gli interlocutori hanno discusso questioni relative alle attività future dell'Ufficio dell'Alto Commissariato per gli affari della Diaspora.

Nessun commento:

Posta un commento

Etichette