martedì 30 maggio 2017

Una mummia di 325000 anni scoperta in Armenia

la mummia di Nor Geghi

Una scoperta sensazionale è stata fatta nel villaggio di Nor Geghi, nella provincia di Kotayk', in Armenia. In questo villaggio si trova nella valle del fiume Hrazdan e secondo i risultati sarebbe stata scoperta una mummia di 325000 anni e accanto ad essa e altri manufatti (Età della Pietra). La scoperta, fatta da ricercatori dell' University of Connecticut in collaborazione con ricercatori armeni, attesterebbe la prova che gli esseri umani, per come li conosciamo oggi, non avrebbero utilizzato la via dall'Armenia nel loro viaggio dall'Africa per diffondere in tutto il mondo. Essi, infatti, partiti dall'Eurasia si sarebbero diffusi su tutto il globo.
Questa scoperta dimostrerebbe, inoltre, la prova dell'alto livello tecnologico posseduto dagli uomini in Armenia. Tali tecnologie permettevano agli antichi abitanti dell'Armenia di muoversi fuori della loro area locale, in questo caso, spostandosi quindi dalla loro area geografica di provenienza al resto del mondo. 
I manufatti sono stati scoperti sotto ampi strati di cenere e lava vulcanica ad una profondità non raggiunta prima. I manufatti vengono inviati nei laboratori di analisi per ulteriori studi e si attendono presto i risultati.