Cerca nel blog

Centro Studi 'Hrand Nazariantz'

intende contribuire a:
1) diffondere la conscenza dell'opera di Hrand Nazariantz (Üsküdar 1880 ? - Bari 1962).
2) ampliare la conoscenza della cultura letteraria, artistica, musicale del Vicino Oriente Europeo e Asiatico.

info: centrostudihrandnazariantz@gmail.com

Translate

20180706

Due Famiglie Armene di Bari pregheranno col Papa e i Patriarchi

Domani 07 luglio 2018 anche due famiglie armene-italiane di Bari parteciperanno alla Preghiera Ecumenica del Santo Padre Francesco con i Patriarchi delle Chiese d'Oriente cattolici e ortodossi e di tutti i riti orientali. Si tratta del prof. Kegham Jamil Boloyan, armeno siriano di Aleppo con la moglie Angela Maria Rutugliano e l'imprenditore barese di origine armena Rupen Timurian con la moglie Gigliola Papa.
La loro partecipazione avviene in continuità con un ampio percorso di anni di ricerche, pubblicazioni ed eventi su temi armeni e del medio oriente in generale. 
In particolare in questa settima si sono svolti due incontri. Il primo, presentazione della graphyc novel "ARKAD | CORRO" di Chiara Cannito a Villa de Grecis in collaborazione con Porta d'Oriente della prof.ssa Cettina Fazio Bonina, si è svolto il 3 luglio scorso. 
La presentazione è stata moderata da Chiara Buttiglione e ha visto l'intervento di Kegham Boloyan con la moglie Angela, di Rupen Timurian, Mariam Siranusc e Tito Quaranta e di Carlo Coppola.
Ieri 05 luglio 2018 presso la libreria "Bari Ignota" in cui si è discusso Question(i) d'Oriente. L'evento voluto da Luigi Bramato proprietario della libreria Bari Ignota, è stato ideato da Carlo Coppola.
All'incontro hanno preso parte rappresentanti delle comunità del Villaggio Trieste - avv. Paolo e Antonio Scagliarini, degli Armeni di Bari - Rupen Timurian, Araxi Lilosyan, Mariam Siranusc e Tito Quaranta, il prof. Kegham J. Boloyan arabista armeno della Siria e responsabile del Centro St del Centro Studi "Hrand Nazariantz" di Bari - il prof. Cosma Cafueri, il poeta Piero Fabris, il prof. Carlo Coppola, del GEB il prof. Antonio Calisi, l'avvocato ecclesiastico Ivano Sassanelli, il giornalista e docente Salvatore Schirone.