30 giugno 2018

Question(i) d'Oriente a "Bari Ignota"



Question(i) d'Oriente… Ανατολικό Ζήτημα – Արևելյան հարց – المسألة الشرقية – Восточный вопрос – Question d'Orient – Eastern Question... 

[…insieme dei problemi politici internazionali aperti dalla lenta dissoluzione dell'Impero ottomano che cominciò a interessare le cancellerie europee sin dalla fine dal sec. XVII. Nel corso del XIX sec. si sono intersecarono con le questioni religiose dando vita ad una miscela esplosiva i cui effetti si rivolgono ancora oggi sulle popolazioni spesso incolpevoli e inermi.]

Bari è un Ecumene, ‘casa dove tutti possono vivere insieme’, punto di incontro di vicende personali, di modi di intendere l’esistenza, di pensare, credere.
Bari come Porta d’Oriente ha assisto - spesso impreparata - all’arrivo di svariate comunità provenienti dai teatri genocidiarii: Armeni, Greci, Assiri, Levantini e un crogiuolo di popolazioni dai Balcani, dal Libano, dalla Palestina, dall’Iraq. 

Oggi le Question(i) d'Oriente si sintetizzano nella terra di Siria, resa teatro di guerra dalla colpevole ‘ignavia’ della comunità internazionale. 

Per conoscere e ricordare il legame tra Bari e il Vicino Oriente cristiano e laico ci incontreremo insieme a: Kegham J Boloyan, Luigi Bramato, Cosma Cafueri, Antonio Calisi, Carlo Coppola, Piero Fabris, Mariam Siranusc Quaranta, Paolo Scagliarini, Ivano Sassanelli, Salvatore Schirone, Rupen Timurian.

Nessun commento:

Posta un commento

A cento anni dalla nascita Federico Fellini e Tonino Guerra saranno celebrati a Yerevan

Il prossimo 20 gennaio 2020 a Yerevan sarà celebrato il centenario della nascita di Federico Fellini , grande regista premio osca...