mercoledì 20 luglio 2016

Sulla repressione in Turchia: dichiarazione del Centro Studi Nazariantz di Bari

Una Dichiarazione Ufficiale del 

Centro Studi Hrand Nazariantz 
sulla repressione in Turchia

Erdogan porta avanti il suo golpe (quello vero), sfregiando la parte migliore del suo paese e portando la Turchia verso la dittatura islamista. 
Un'Europa ipocrita e bolsa non muove un dito e non dice una parola. 
Un'Europa che farebbe bene a non scucire più un euro alla Turchia per trattenere i siriani e spendere quei soldi per accoglierli e integrarli. 
Un'Europa che dimentica che dovrebbe agire pensando all'altra metà (e più) dei turchi che detesta Erdogan e vorrebbe sentirsi libera come ci sentiamo noi. 
Chi non lotta per la libertà altrui prima o poi avrà problemi a conservare la propria.

la Direzione del Centro Studi Hrand Nazariantz