è un'Associazione Culturale. Ha lo scopo di diffondere e ampliare la Conoscenza dell'opera di Hrand Nazariantz e della cultura letteraria, artistica, musicale del Vicino Oriente Europeo e Asiatico.

16 giugno 2016

L'Armenia: il suo martirio le sue rivendicazioni prima presentazione a Bari

C. Cafueri, V. A. Leuzzi, C. Fazio Bonina, M. Di Bello
Il 14 di giugno, presso Villa De' Grecis a Bari è stato presentato il volume L'Armenia: il suo martirio le sue rivendicazioni, di Hrand Nazariantz, pubblicato per la prima volta nel 1916 a Catania dall'editore Francesco Battiato.
L'opera è stata presentata dal curatore prof. Cosma Cafueri, presidente del Centro Studi Hrand Nazariantz, insieme con il prof. Vito Antonio Luzzi, dell'IPSAIC, dalla prof.ssa Cettina Fazio Bonina, splendida organizzatrice della serata.

A. Rutigliano, R. Timurian, K. Boloyan, C. Cafueri



All'evento, coordinato dalla giornalista Marisa Di Bello, hanno preso parte il prof. Kegham Boloyan e Rupen Timurian, da poco insignito dalla benemerenza del Ministro della Diaspora della Repubblica di Armenia, signora Hranush Hakobyan, per i suoi alti meriti nei confronti del riconoscimento del Genocidio Armeno e della Cultura Armena in generale. 

Il volume pubblicato dalla casa editrice FaL Vision gode della revisione di note e bibliografia del prof. Carlo Coppola, e di un importante postfazione della dott.ssa Anahit Sirunyan, consigliere del Ministero degli Esteri della Repubblica di Armenia. 

Nessun commento:

Posta un commento

Momik: architetto, scultore e illustratore armeno a cui è dedicata l'onorificenza degli Architetti Armeni

Momik visse tra la fine del XIII e l'inizio del XIV secolo. Sono poche le effettive notizie  biografiche   sul suo conto. Certamente fu...