martedì 12 gennaio 2016

Pubblicato il Grassi-Harutyunyan: Nuovo Dizionario Armeno-Italiano e Italiano-Armeno

Grassi-Harutyunyan nuovo dizionario
Armeno-Italiano e Italiano-Armeno
Ci piacerebbe fosse chiamato semplicemente Grassi-Harutyunyan, il primo dizionario che mette a confronto la Lingua Italiana e l'Armeno della Repubblica. 
Ci avevano provato anche altri ma per mancanza sovvenzioni il progetto era sempre finito nell'abbandono. 
L'ultimo volume simile era stato preparato da Vahan Ohanian con il titolo Dizionario italiano-armeno, armeno-italiano (1995) preceduto Nikolos Keheyan con il titolo Vocabolario armeno-italiano (1983) e pubblicato dai Padri Mechitaristi di San Lazzaro a Venezia, dopo il più famoso Dizionario italiano-armeno-turco di Padre Emanuele Ciakciak (1804 e 1837) e il Nuovo dizionario ellenico-italiano-armeno-turco compulato dai fratelli Aristace e Stefano Azarian (1848). 
Quest'anno (gennaio 2016) è la volta della Casa Editrice Hoepli, fondata dallo svizzero Ulrico Hoepli nel 1870. Questa casa è la prima non armena in Italia a impegnarsi in una così complessa di pubblicazione, ed ha aggiunto a questo, anche il merito straordinario di non aver ricevuto contributi economici esterni per tale opera. 
Il Dizionario di armeno, nella serie dei dizionari Hoepli in edizione compatta, raccoglie circa 20.000 lemmi presentati nella scrittura armena, utilizzata solo per la lingua armena.
Accanto alle traduzioni e definizioni dei vari lemmi sono presenti modi di dire tipici del linguaggio colloquiale nonché termini specifici legati ai linguaggi tecnici, commerciali, scientifici, culinari, artistici e letterari.
L'accurata scelta dei lemmi è arricchita dalla presenza della trascrizione fonetica che ne consente l'utilizzo anche da parte di chi si avvicina per la prima volta a questa lingua antichissima.
AUTRICI
Barbara Grassi, nata a Roma da madre armena e padre italiano, è laureata in Lettere presso l'Università di Roma La Sapienza nel 1996. Nel 2000 è cofondatrice del periodico della Comunità armena di Roma Akhtamar, nella sua prima versione cartacea. Attualmente insegna Italiano e Storia presso l'ITC Lucio Lombardo Radice di Roma.

Roosanna Harutyunyan, nata a Jerevan (Repubblica di Armenia), è laureata in Scienze Chimiche Fisiche con Master in Fisica Chimica, all'Università Statale di Jerevan e ha svolto ricerca scientifica in laboratori internazionali europei. Ha assolto funzioni di sostegno turistico in Italia a connazionali provenienti da tutto il mondo e attualmente insegna lingua e scrittura armena ai giovani della comunità presso il Pontificio Collegio Armeno in San Nicola da Tolentino a Roma.