è un'Associazione Culturale. Ha lo scopo di diffondere e ampliare la Conoscenza dell'opera di Hrand Nazariantz e della cultura letteraria, artistica, musicale del Vicino Oriente Europeo e Asiatico.

03 novembre 2015

Assisi, inaugurato Khachkar Armeno




Lunedì 2 novembre nella Chiesa Superiore alla Santa Messa delle 17.00 sono stati ricordati in particolare i defunti del Genocidio degli Armeno in occasione del centenario dei terribili fatti. Alla celebrazione partecipa anche l’Ambasciatore della Repubblica d’Armenia in Italia, S.E. Sargis Ghazaryan, accompagnato dal Console Onorario di Russia nelle Marche, prof. Armando Ginesi, e dal prof. Baykar Sivazlyan, presidente dell'Unione degli Armeni d'Italia.
A conclusione della Messa, sul sagrato della Chiesa superiore è stato scoperto e benedetto un Khachkar, la tipica “croce di pietra” che la fede dei cristiani d’Armenia ha eretto fin dall’antichità a lode di Dio e a memoria per l’uomo, alla cerimonia ha preso parte il rettore spirituale degli Armeni Apostolici d'Italia, padre Tovma Khachatryan.
La stele è stata donata dal dott. Artur Hakopyan a nome del Governo della Repubblica d’Armenia come simbolo di perenne memoria del popolo armeno.
Prima e dopo la benedizione della stele, il maestro Aram Ipekdjian ha eseguito due brani del repertorio sacro armeno con il duduk, tipico flauto armeno in legno di albicocco.
La stele di pietra è una copia di un khachkar dello scultore Momik (sec. XII) custodito ora nel Museo della Santa Sede di Echmiadizin, in Armenia. 

Nessun commento:

Posta un commento

Momik: architetto, scultore e illustratore armeno a cui è dedicata l'onorificenza degli Architetti Armeni

Momik visse tra la fine del XIII e l'inizio del XIV secolo. Sono poche le effettive notizie  biografiche   sul suo conto. Certamente fu...