sabato 29 novembre 2014

S.E. Boghos Levon Zekiyan concelebra con Papa Francesco

di Carlo Coppola



Il Centro Studi Hrand Nazariantz è lieto di salutare

S.E. Mons. Boghos Levon Zekiyan


che quest'oggi ha concelebrato questo pomeriggio 

la Santa Messa Vespertina con il Santo Padre Francesco 

presso la Cattedrale Latina di Istanbul


Così scrive sul sito internet www.zenit.org Luca Marcolivio:

" Un momento ecumenico ad altissimo livello, celebrato in nome dello Spirito Santo, colui che “dà la vita, suscita i differenti carismi che arricchiscono il popolo di Dio e, soprattutto, crea l’unità tra i credenti”.

Lo Spirito Santo, ha spiegato il Pontefice durante l’omelia, è “l’anima della Chiesa” e “suscita la preghiera nel nostro cuore”, spingendoci a spezzare il “cerchio del nostro egoismo”, facendoci uscire da noi stessi ed accostandoci agli altri per “incontrarli, ascoltarli, aiutarli”.

Quando lo Spirito suscita i vari carismi ecclesiali “apparentemente, questo sembra creare disordine, ma in realtà, sotto la sua guida, costituisce un’immensa ricchezza, perché lo Spirito Santo è lo Spirito di unità, che non significa uniformità”, ha sottolineato il Santo Padre.

Se però gli uomini pretendono di voler fare l’unità secondo i propri “disegni umani”, il risultato è solamente quello della chiusura nei “particolarismi ed esclusivismi”, nell’“uniformità” e nella “omologazione” "