è un'Associazione Culturale. Ha lo scopo di diffondere e ampliare la Conoscenza dell'opera di Hrand Nazariantz e della cultura letteraria, artistica, musicale del Vicino Oriente Europeo e Asiatico.

10 settembre 2018

L'Ambasciatrice armena in Italia fa visita alla Comunità di Bari



Nel pomeriggio di ieri alle 17.30, al termine della visita al Castello Normanno Svevo, S. E. Victoria Bagdassarian ha onorato della Sua presenza la comunità Armena di Bari. 

L'Ambasciatrice ha raggiunto la comunità Barese presso la sede congiunta del Centro Studi e Ricera di Orientalista - Centro Studi Hrand Nazariantz, due associazioni che, pur collaborando attivamente e fraternamente da anni, hanno trovato nelle scorse settimane un'intesa per la nascita di un nuovo soggetto associativo per il futuro.

Con i saluti di Kegham BoloyanRupen TimurianDario Rupen TimurianCosma Cafueri e Carlo Coppola, l'Ambasciatrice ha pronunciato un appassionato discorso di saluto e ringraziamento per le attività che la comunità barese svolge da anni, riconoscendo in Bari e nella Puglia un pilastro della diaspora italiana non solo nell'antichità, ma anche nella modernità e certamente nella contemporaneità. 


Dopo un momento di commozione personale, sostenuta dal calore dei presenti, che hanno avuto modo di apprezzarne le qualità umane e professionali, nella seconda parte della Sua prolusione, S.E. Bagdassarian e ha esposto ai presenti le linee guida della politica estera e interna del Governo Armeno presieduto dal Varjapet Nikol Pashinyan

Erano presenti anche esponenti della comunità rumena, nella persona di dott.ssa Simona Dobrescu, e italiana di Smirne scampata all'incendio del 1922, rappresentata dall'avv. Paolo Scagliarini e consorte.


L'Ambasciatrice Victoria Bagdassarian stringe la mano e saluta ad uno ad uno tutti i presenti
Sorpresa di paticolare interesse è consistita nell'annuncio della concessione al prof. Carlo Coppola della Cittadinanza della Repubblica d'Armenia con Decreto del Presidente della Repubblica d'Armenia Armen Sarkissian datato il 3 settembre u.s.

Al termine dell'incontro l'Ambasciatrice ha tagliato la torta recante l'immagine delle due bandiere incrociate - Italiana e Armena - e la scritta "Benvenuta Ambasciatrice". 

Sua Eccellenza si è concessa a fotografie e domande. Per ciascuno  dei presenti ha trovato un sorriso, una parola affettuosa, una risposta a qualche istanza. Ove non è stato possibile a causa della fittissima agenda, ha garantito il proprio interessamente a stretto giro.

Con uguale affetto è stato accolto il Console Aghvan Ayvazyan,  che ha conversato perfettamente con tutti in lingua italiana. Anche coloro che non avevano avuto modo prima d'ora di conoscere le qualità umane e professionali dell'Ambasciatrice e del Console ne sono rimasti piacevolmente affascinati. La Comunità barese spera di ritrovare presto la Sua Ambasciatrice.

(fotografie a cura di Daniela Ciriello e Tamara Badalyan)

Nessun commento:

Posta un commento

Rustam Badasyan, classe 1991, è nuovo Ministro della Giustizia

E'  Rustam Badasyan il nuovo Ministro della Giustizia.  Su proposta del Primo Ministro Nikol Pashinyan, il Presidente della Re...

Etichette