mercoledì 15 luglio 2015

Bzoummar 15 luglio 1015: Elezione del XX Catholicos Patriarca degli Armeni Cattolici

[di Carlo Coppola]


Emblema della Chiesa Cattolica Armena

La Chiesa Cattolica Armena, inizia oggi il Sinodo Patriarcale di elezione del un nuovo Catholicos Patriarca
Al termine del Sinodo Patriarcale - una sorta di conclave per l'elezione di un Papa - sarà reso noto il nome del nuovo Catholicos Patriarca di Cilicia degli Armeni Cattolici che succede a Nerses Bedros XIX Tarmouni
Il caro Catholicos Patriarca di Venerata Memoria, si è improvvisamente spento il 25 giugno 2015 a causa di un arresto cardiaco, che lo ha improvvisamente sottratto alla Guida Materiale del Suo Popolo e l'elezione del Suo successore avverrà nella sede della Chiesa armeno-cattolica a Bzoummar, in Libano
Al nuovo Catholicos Patrirca, spetta il ruolo di primate della Chiesa armeno-cattolica oltre quello di Patriarca di Cilicia che ha sede a Beirut e di Pastore del Popolo Armeno.
Come in ogni elezione che si rispetti circolano i primi rumors, e secondo il sito zilkhosk.com tre sarebbero i candidati principali all'elezione Patriarcale: l'Eparca Emerito di Santa Croce a Parigi Krikor Ghabroyan, I.C.P.B, l'Arcieparca Raphaël François Minassian, I.C.P.B., Ordinario dell'Armenia e l'Europa orientale, e infine Mikaël Mouradian, I.C.P.B., Eparca di Nostra Signora di Narek in Glendale. 
Dal sito della Radio Vaticana, in un articolo a cura di Robert Attarian (http://it.radiovaticana.va/news/2015/07/15/libano_al_via_il_sinodo_della_chiesa_armeno_cattolica/1158555)
leggiamo, molto più seriamente: "Il Sinodo elettivo della Chiesa armeno cattolica ha preso il via ieri, con la celebrazione Eucaristica, dopo che i vescovi avevano partecipato, lunedì scorso, ad un ritiro spirituale di un giorno predicato da mons. Maurizio Malvestiti vescovo di Lodi. Secondo il Diritto canonico per le Chiese orientali, gli scrutini per l'elezione del nuovo patriarca dovranno avvenire a porte chiuse con la partecipazione dei soli padri sinodali. L'articolo 72 del Codice citato, stabilisce che il nuovo patriarca venga eletto ottenendo i due terzi dei voti degli aventi diritto. Qualora dopo il terzo scrutinio nessuno dei candidati raggiungesse il quorum dei due terzi, dal quarto scrutino in poi verrà eletto il candidato che otterrà la maggioranza dei voti".

Anticipazioni e indiscrezioni a parte, confidiamo in un Santo Pastore che si faccia Guida Conforme agli insegnamenti dei Santi Patrirchi Armeni, primo fra tutti San Gregorio di Narek,  Dottore della Chiesa Universale.

Per questa speciale occasione invitiamo tutti i Cristiani del Mondo ad intonare canti di Invocazione e lode allo Spirito Santo: 





Veni, creátor Spíritus,
mentes tuórum vísita,
imple supérna grátia,
quæ tu creásti péctora.

Qui díceris Paráclitus,
Donum Dei, altíssimi
fons vivus, ignis, cáritas,
et spiritális únctio.

Tu septifórmis múnere,
dígitus patérnæ déxteræ,
tu rite promíssum Patris,
sermóne ditans gúttura.

Accénde lumen sensibus,
infúnde amórem córdibus,
infírma nostri córporis
virtúte firmans pérpeti.

Hostem repéllas lóngius
pacémque dones prótinus;
ductóre sic te prǽvio
vitémus omne nóxium.

Per Te sciámus da Patrem
noscámus atque Fílium,
teque utriúsque Spíritum
credámus omni témpore.

Deo Patri sit glória,
et Fílio, qui a mórtuis
surréxit, ac Paráclito,
in sæculórum sǽcula.

Amen.