sabato 3 gennaio 2015

Incoraggiamento per l'attività compiuta dalla Comunità Armena Pugliese

Riceviamo da Vahè Massihi Vartanian una lettera di incoraggiamento per le attività e gli sforzi compiuti dalla Comunità Armena di Bari e della Puglia nel corso degli ultimi anni e di sprone per gli eventi e le manifestazioni future.

recenti manifestazione della Comunità Armena di Bari
Caro Rupen e ai cari amici della Puglia,
Grazie per condividere in occasione di ogni evento culturale, in cui riesci a radunare intorno a te tanti amici soprattutto armeni, la tua storia che è la storia di noi tutti e della Puglia. Vivere e far rivivere la storia é uno strumento di amicizia e di reciproca conoscenza mentre chiudersi in sé, sotto il fardello dei ricordi, é sottoporsi ad un atto di estrema violenza che produce tristezza e malessere.
La forma di autogoverno degli Armeni in Italia, ben descritta da Agopik Manoukian nel suo recentissimo libro, fa onore a chi ha potuto dare di più e ad un paese che ha saputo riconoscere e valorizzare nuove presenze e convivenze. 
La vita di Hrand Nazariantz non è più solo la sua vita privata ma, grazie alla condivisione tramite racconti e testimonianze, é patrimonio di tutti, ecco perché ti ho seguito da sempre insieme agli altri amici, almeno dal 2000. 
Basta ricordare tutte le iniziative intraprese a Bari e a Casamassima, ormai note al tutto il mondo e non più cancellabili. I contestatori fanno il loro mestiere ma rimarranno isolati, forse al servizio di migliori offerenti, sono una minoranza sparsi ovunque. 
Siamo forti ed andiamo avanti per la nostra strada!
Buon Anno e Buon Natale.